ArtePrimo PianoWallabe Street Art Festival – un progetto di rigenerazione urbana per Rovigo

Nicoletta Provenzano Nicoletta Provenzano8 Settembre 2020
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/09/Immagine_ridd.jpg

La Street Art arriva a Rovigo con la prima edizione del WALLABE Street Art Festival, un progetto di rigenerazione urbana che al suo interno unisce arte e tecnologia. Ideato dalla Dott.ssa Federica Sansoni, a cui è affidata la direzione artistica, il progetto è patrocinato dal Comune di Rovigo e dalla Provincia relativa, su iniziativa della Fondazione Rovigo Cultura, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. L’evento, dal 17 al 26 settembre 2020, si connota come processo innovativo che unisce la città in nuove spinte creative, nuovi confronti e possibilità, coinvolgendo il quartiere Commenda, punto nodale per i giovani rodigiani, centro a forte concentrazione scolastica e ricco di impianti sportivi.

Le opere di Street Art – realizzate per il Palazzetto dello Sport, il Liceo Celio-Roccati, il muro di recinzione del polo scolastico, le Scuole medie Bonifacio, lo Stadio Battaglini, il Campo Coni e la Piazza CEPOL – vedranno la partecipazione attiva dei ragazzi delle scuole limitrofe: gli studenti del Liceo Artistico, della scuola Edile, del Conservatorio, affiancheranno gli artisti nella realizzazione e nei lavori di ripristino e supporto murario, nella stessa recinzione degli istituti scolastici, nonché su una parte dello Stadio di Rugby e accompagneranno musicalmente in un itinerario urbano il percorso dal centro storico al quartiere Commenda. WALLABE Street Art Festival unisce il percorso di arte urbana, che definisce e rigenera la città, in un abbraccio alla qualità di vita cittadina, trasformando le facciate degli edifici in una selva cromatica e visionaria.

Run, Well Street, Londra, UK, 2019

Gli artisti Millo, Run, Zentequerente tracceranno la dimensione stradale e pubblica conquistando il paesaggio urbano, attirando lo sguardo tra segni e nuove realtà, unite agli elementi dell’architettura circostante in un articolato viaggio di linee direttrici, di forme e colori che andranno a integrarsi con i percorsi, gli spazi e gli immaginari di una collettività in continuo divenire.

Millo, Open, Napoli, 2019

La manifestazione già dal suo nome coniuga la realtà dell’operare con un carattere esortativo, fondendo insieme la formula lemmatica del supporto murario su cui prenderanno vita le opere con le aspirazioni, volontà e desideri di un fluire operoso e incisivo nella crescita della città: Wall e Wannabe.

Zentequerente, Hungry Monnalisa, 2018

Il festival è anche un’immersione nel mondo della Street Art a tutto tondo, una riflessione sull’arte urbana dispiegata nella prima mostra di Street Art nella città di Rovigo, che si svolgerà dal 19 settembre in Pescheria Nuova, con l’organizzazione dell’avvocato Alessia Panella e con il contributo di Franco Broccardi e della rivista ÆS Arts+Economics. Un excursus che riunisce le molteplici e composite realtà dell’arte urbana, dall’umoristica a quella più simbolica e fantastica – Street, Urban, graffitismo, pop-surrealismo – a partire dai lavori concessi in esposizione della Don Gallery di Milano, prima galleria dedicata interamente all’arte urbana.

 

 

Breve nota biografica degli artisti coinvolti:

MILLO – https://www.millo.biz/
Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo, classe 1979, è uno Street Artist italiano conosciuto per le sue opere di Street Art in bianco e nero intervallati da lampi di colore accesi. Nel corso della sua carriera artistica, Millo ha vinto molti premi e riconoscimenti nazionali, tra cui il prestigioso “Premio Celeste” nel 2011. Ha inoltre preso parte a diversi Street Art Festival in Europa. Molte sue opere sono esposte a Roma, Milano, Bologna, Firenze, Londra, Parigi, Lussemburgo e Rio de Janeiro.

RUN – http://www.runabc.org/
RUN è un artista italiano di base a Londra le cui opere possono essere ammirate lungo le strade di tutto il mondo, da Roma a Londra fino alla Cina. Il suo stile riconoscibile mostra un livello di dettaglio e complessità che raramente si vede oggi nella Street Art, evidenziato dalla presenza di mani e volti intrecciati con colori accesi e accattivanti. Ha esposto come solo artist nel 2014 alla Howard Griffin Gallery, Los Angeles

ZENTEQUERENTE – https://www.behance.net/zentequerente
Luca Vallese è un artista locale formatosi al Liceo Artistico C. Roccati di Rovigo e poi all’Accademia Belle Arti di Venezia. Street Artist, disegnatore, illustratore ha partecipato a vari Festival di Street Art e di Land Art in Italia e tuttora collabora a progetti artistici in vari paesi Europei. Il suo stile è pulito con forti richiami alle tecniche dell’incisione e alle illustrazioni a china. Persone, colori, tradizioni, immagini archetipiche, simbolismo e modernità convivono nelle sue opere dipinte in un linguaggio tale da poter colpire l’attenzione dell’osservatore.

Nicoletta Provenzano

Nicoletta Provenzano

Nata a Roma, storica dell’arte e curatrice. Ho scritto e curato cataloghi e mostre in collaborazione con professionisti del settore nell’ambito dell’arte contemporanea, del connubio arte-impresa e arte-scienza. Mi affascinano le ricerche multidisciplinari e il dialogo creativo con gli artisti.