HomeTagrecensione cinema Archivi - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/hthththtwth.jpg

Diego Novelli sembra aver avuto molte vite: animatore culturale, giornalista e soprattutto, dal 1975 al 1985, sindaco di Torino. Ma ad incuriosire Fabrizio Dividi e Carlo Griseri, autori di Diego Novelli e il cinema (Daniela Piazza Editore), è stato il rapporto dell’ormai novantenne signore con il grande schermo. Enrico Verra, coordinatore di Aiace Torino che ha introdotto una recente presentazione del volume presso la libreria Il Ponte sulla Dora, l’ha definita addirittura «una storia d’amore»,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/assasaw.jpg

Premessa: chi scrive non si definisce né una fan di Chiara Ferragni, una sua follower ossessivo-compulsiva, né una sua “odiatrice”. Semplicemente il mito dell’imprenditrice digitale milanese, con tutto il suo entourage, il marito e il figlio non mi hanno mai interessato particolarmente. Né caldo né freddo. Certamente da un lato è innegabile il successo che la Ferragni ha ottenuto e continua a ottenere con il suo lavoro, dall’altro non mi sono mai sentita ispirata dalle...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/scasfaeaf.jpg

Coraggioso e riuscito il tentativo di Giovanni Troilo nel dirigere un documentario su Frida Kahlo lontano dagli stereotipati abusi pop che da anni circondano il personaggio, di cui l’immaginario collettivo è abbastanza saturo. Troilo ha voluto fare una distinzione tra l’artista e la persona: quella che ci presenta è la vita di una donna che sa di avere due anime, che non fugge il suo dualismo e che, anzi, lo tiene in vivace – ma...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/eafefefewf.jpg

La parola “confine” è tra quelle che più riecheggiano nell’agglomerato di informazioni che ogni giorno ci stordiscono. Storie di discriminazione e integrazione, chiusura e apertura: un assunto spinoso in un precario periodo storico che si è inevitabilmente riflesso nelle più disparate manifestazioni artistiche; tanto da poter diventare, in alcuni casi, un soggetto ormai logoro. Non è certo questo il caso di Border – Creature di confine (Gräns, 2018), secondo lungometraggio del regista iraniano di adozione...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/rgrgwrgrwgwe.jpg

Una donna fragile, che commette degli errori, che a volte non è comprensiva con tutti. Insomma una Regina più “umana”, quella che emerge della terza stagione di The Crown, la serie targata Netflix che racconta la casata Windsor in tutte le sue sfaccettature. Dall’ascesa al trono di Elisabetta II al suo rapporto di amore e odio con la sorella Margaret, al matrimonio con Filippo, al rapporto con i figli e il suo popolo. La novità assoluta...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/eefefeqfrq3rq32rW.jpg

Ore 10, calma piatta. A Castello di Brianza (LC) sta per cominciare una nuova giornata di riprese per la troupe di Non è un lupo, esordio nel lungometraggio del ventinovenne Nicolò Tagliabue. Scritto e diretto dal regista con la produzione del gruppo Ordinary Frames, il film racconterà le vicissitudini di Glauco, un giovane appena uscito dal carcere che dopo aver familiarizzato con l’ancora più giovane figlia del vicino si ritrova a dover affrontare un’inaspettata minaccia....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/cwfwqfwwf.jpg

A circa un mese dal Natale è arrivato su Netflix Klaus – I segreti del Natale, il primo cartone animato firmato dalla piattaforma streaming più famosa del mondo. Si tratta di un prodotto con tante novità, che smonta i classici cliché sul Natale e, in particolare, sul personaggio di Santa Klaus. Il film racconta la storia del postino Jesper, figlio del proprietario delle poste, viziato e pigro, che per punizione viene mandato sull’isola sperduta di...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/qefefeqfefqe.jpg

«Nessuno di noi inventa niente, hanno inventato tutto Omero e Tolstoj». E se a dirlo è uno come Duccio Tessari, che ha cominciato assistendo le regie di una decina di peplum (film in costume di ambientazione mitologico-romana), forse c’è da credergli sorridendo. In quel contesto conoscerà un altro aiuto regia celebre di nome Sergio Leone, ed entrambi firmeranno la loro opera prima proprio nell’ambito di quel genere così popolare nei primi anni Sessanta. Arrivano i...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/dvdvsdvddv.jpg

Tra i principi fondanti della società occidentale, quello della famiglia è probabilmente il più consolidato e inviolabile. L’idea che qualsiasi cosa accada, anche nella situazione apparentemente più insormontabile, si possa sempre ritrovare un rifugio sicuro nel sangue del proprio sangue è uno di quei pochi e confortanti pensieri che permettono all’individuo di affrontare gli ostacoli della vita. Un’idea che, sia per la sua radicalità, sia per la sua importanza come monito, si è sempre rispecchiata...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/afefewgwegq.jpg

L’anno prossimo James Dean tornerà al cinema con un nuovo film. Com’è possibile, vi chiederete, considerando che il celebre attore sex symbol americano è morto ben 64 anni fa. Eppure oggi una cosa del genere, fino a poco tempo fa considerata fantascienza, è possibile, grazie alla computer grafica CGI, che permette di “riportare in vita” l’attore, scomparso a soli 24 anni per un incidente stradale. Si ricreerà una versione realistica di Dean grazie a vecchie...