HomeTagPittura Archivi - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/fsdrew.jpg

“E voi cosa ci vedete?” – chiede una guida di fronte ad un quadro di Mondrian. “Dei quadrati!” – rispondono i bambini. (Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, 2008 circa) Composizione A è la prima opera neoplastica del pittore olandese Piet Mondrian, realizzata nel 1920 e oggi conservata presso la GNAM (Galleria Nazionale d’Arte Moderna) di Roma. La tela, eccetto per l’utilizzo del colore grigio, che scomparirà nelle successive composizioni astratte, risponde in pieno alle regole...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/dsfeww.jpg

Cento pittori via Margutta è un’iniziativa artistico-culturale a ingresso rigorosamente libero che si svolge sin dal 1953. I suoi artefici furono diversi pittori che, nell’immediato dopoguerra, decisero di fare di una strada che da sempre era il punto di incontro fra scultori, poeti, artigiani, musicisti, pittori e artisti di ogni genere il cuore di un’esposizione all’aperto dedicata a varie forme d’arte. Qui, nel XVII secolo, soggiornarono infatti artisti di fama mondiale, come il fiammingo Pieter...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/DSVFEFW.png

Al civico 24 di via Perugia, nell’eclettico quartiere del Pigneto, c’è un piccolo tempio dell’arte contemporanea: Spazio Faro è il nuovissimo centro culturale che ha aperto le sue porte lo scorso febbraio. Gallerista e curatore dello spazio è Fabio Matthew Lanna, giovane intraprendente che ha progettato l’esistenza di un luogo dove fare, vivere e sperimentare l’arte. La valorizzazione delle arti contemporanee è proprio alla base del suo progetto, attorno al quale ruotano le diverse attività...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/AAddw.jpg

La parola segno stando al dizionario Treccani indica «un elemento di qualsiasi natura visibile o comunque percepibile, che sia manifestazione o indicazione di qualcos’altro», sinonimo di testimonianza, dimostrazione. Da quando l’uomo si trova sulla terra ha lasciato traccia o manifestazione di sé. Ne è una perfetta dimostrazione la mano all’interno della Grotta Chaveaut a Vallon-Pont-d’Arc in Francia, realizzata dall’uomo primitivo nel 20000 a.C. con la tecnica del soffio tramite la quale i colori venivano soffiati...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/sefegewgewgwgw.jpg

“La Passeggiata” è un olio su tela del pittore bielorusso Marc Chagall. Realizzata tra il 1917 e il 1918, è oggi conservata presso il Museo di Stato Russo di San Pietroburgo. Rappresenta sullo sfondo Vitesbk, la città natale dell’artista, e in primo piano il medesimo in compagnia della moglie Bella. La rotondità delle colline acquista la fluidità del dinamismo vitale delle onde. Come il mare, la terra si veste di un solo colore e di...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/dsvfdbdfbb-1280x700.jpg

Michel Pastoureau apriva Il piccolo libro dei colori (2005) notando come «a forza di averli sott’occhio, si finisce per non vederli più. Insomma, non li si prende sul serio». In effetti è vero: spesso non ci si sofferma sul perché di alcune scelte cromatiche nella letteratura, nel linguaggio comune o nel marketing. In pochi si saranno mai chiesti perché Flaubert veste di blu Madame Bovary o sapranno che le imprese (e non solo) difendono strenuamente...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/dsdsvsdvsv.jpg

Palazzo Cipolla, nel cuore di Roma, ha ospitato fino al 27 gennaio 2019 una mostra omaggio alla carriera di Ennio Calabria, pittore attivo a partire dalla fine degli anni ’50. Nasce nel 1958 una delle sue prime opere intitolata Imponderabile nel circo, olio su tela. Sin dagli inizi dimostra una particolare attenzione verso la realtà circostante, di cui ne dà personale visione nei suoi quadri caratterizzati dalla rappresentazione di angosce per il futuro, ideologia, vita...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/dcgbfgbadsc.jpg

Passione, romanticismo, delicatezza sono tutti aggettivi che ben si legano all’incessante attività di Anna Ramenghi. Nata il 16 marzo 1931 a Castel San Pietro Terme (BO), nel dopoguerra si è trasferita a Genova dove ha frequentato il liceo artistico e a partire dagli anni Cinquanta ha iniziato il suo lungo percorso con esposizioni personali e partecipazione a mostre nazionali ed estere. Nel 2016 è stata organizzata una mostra presso le sale di Satura in piazza...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/grgergrergrgdthyhjth-1280x700.jpg

Apollo, dopo aver trafitto e ucciso con frecce e il mostruoso serpente Pitone, figlio di Gea, si imbatte in Eros, intento a piegare un arco. Apollo deride il fanciullo alato per la sua poca forza nell’arcuare l’oggetto, ma questi, come punizione per lo scherno dalla divinità olimpica, scaglia due frecce “d’opposto potere: l’una scaccia, l’altra suscita amore”. La prima è spuntata e ha lo stelo di piombo, la seconda è dorata e ha la punta...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/fvfsvfsv-1280x700.jpg

La condizione umana I è un dipinto ad olio realizzato da Renè Magritte nel 1933 e oggi conservato nella National Gallery di Washington. Il pittore belga, pur mantenendo un riconoscibilissimo stile personale, fu uno dei più importanti esponenti del movimento surrealista. Osservando ad esempio i quadri del collega Salvador Dalì, popolati da figure fantastiche – uomini dal cui ventre si schiudono cassetti, elefanti dalle lunghissime zampe o orologi molli come cera – l’osservatore è consapevole,...