HomeTagmoda Archivi - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/efeeewfEW.jpg

Recentemente ha festeggiato 50 anni il premio Irene Brin, istituito dall’Accademia di Costume e Moda di Roma nel 1969. Il riconoscimento è stato in un primo momento destinato agli studenti più meritevoli della scuola e oggi invece agli ex-allievi che hanno avuto un impatto innovativo nel mondo della moda. Ma chi era Irene Brin? È vissuta all’inizio del Novecento in un’Italia che immaginava la donna come moglie, madre e angelo del focolare. Difficile ricavare da poche...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/fefewfewgehg.jpg

Lo scorso mese l’acquisto di Tiffany da parte del gruppo Lvmh (Louis Vuitton Moët Hennessy) per 16,2 miliardi di dollari avrebbe destato l’attenzione dell’altra grande multinazionale francese Kering che, si vocifera, potrebbe acquistare Moncler per competere con il suo antagonista in affari. Moncler rientra tra le poche aziende di proprietà italiana a non essere state ancora vendute ma potrebbe presto seguire il destino di tante altre, indebolendo sempre più in questo modo uno dei maggiori...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/wgrehe54hye54hye4.jpg

Una pagina fondamentale della storia della moda italiana è stata scritta in un momento di grande difficoltà per il nostro paese. Nel secondo dopoguerra, l’Italia tenta di rialzarsi economicamente, sconvolta anche dalle devastazioni fisiche e psicologiche che il conflitto ha generato. L’economia francese risente anch’essa profondamente della guerra e l’isolazionismo priva l’haute couture parigina delle materie necessarie per continuare a realizzare gli abiti. Fino a quel momento la moda francese non aveva avuto dei rivali,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/qdwewfewfq3wf.jpg

L’universo della moda, in un lungo processo di evoluzione storica, ha trovato col tempo il sostegno per esprimere se stesso nelle scienze umane come la psicologia, la storia, la filosofia e l’economia e infine, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, nell’arte. Ma per alcuni i suoi ambiti di competenza non sono chiari e forse sono limitati per altri. Tale scetticismo e diffidenza sono il prodotto di un approccio incoerente e distratto che, a sorpresa, non...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/scsacscas-1280x700.jpg

Solomeo è un piccolo borgo medievale immerso tra le verdi colline umbre, nel cuore dell’Italia. La storia ci racconta che il primo nucleo si chiamasse “Villa Solomei”, costruita tra il XII e il XIII secolo e utilizzata come base operativa per coloro che lavoravano alla bonifica della piana a nord del centro abitato. Questo comprendeva poche case e la Chiesa di San Bartolomeo. Alla fine del 1300 gli abitanti decidono di fortificare la città e...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/efewfefwefwf.jpg

Presto anche Roma potrebbe avere il suo Palazzo della Moda, uno spazio espositivo dedicato alle eccellenze romane del settore manifatturiero per quanto riguarda la moda. Ad agosto è stata approvata la mozione proposta dalla Commissione Turismo, Moda e Relazioni Internazionali del Comune di Roma, presieduta da Carola Penna. In attesa dei bandi per aggiudicarsi la coordinazione del progetto, si fantastica già sulla sede, un immobile in Via dei Soldati 25/C, nel cuore storico di Roma,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/qcee.jpg

Paolo Roversi, nato a Ravenna nel 1947, è stato uno dei fotografi italiani più acclamati del mondo. Iniziò a lavorare a soli 17 anni come assistente per un fotografo locale e divenne poi fotoreporter per l’agenzia Associated Press, che gli assegnò il primo importante incarico di documentare il funerale di Ezra Pound a Venezia. Nel frattempo, insieme a un suo amico e collega, aprì nella città natale uno studio fotografico specializzato in ritratti. Fu per...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/ascvasfafw.jpg

Per i conoscitori basterà dire “The first Monday in May”, per i meno esperti “Il superbowl della moda”, per tutti invece è Met Ball (o Galà): comunque la si voglia definire, la raccolta di beneficenza più importante nel settore moda si svolge ogni anno, puntuale come il più preciso degli orologi svizzeri, il primo lunedì di maggio da più di trent’anni. Atteso come i cinefili attendono gli Oscar, come il Natale per i bambini, il...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/sacascvasvasdvas.jpg

Il 6 aprile 2019 presso il Victoria and Albert Museum di Londra è stata aperta al pubblico la mostra dedicata esclusivamente a Mary Quant. Fino al 16 febbraio 2020 sarà finalmente possibile vedere coi propri occhi i risultati di un tentativo disperato, quanto efficace, della curatrice Jenni Lister che, con il lancio dell’hashtag #wewantMary, esortava chi avesse ancora dei pezzi della linea della Quant a farsi avanti e a metterli a disposizione del museo per...