ArteFotografiaRacconti FotograficiLituania alla Biennale: Leone d’Oro

Nicoletta Provenzano14 Aprile 2019
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/60197728_833224243695007_7174193129333981184_n-1280x854.jpg

Non stupisce l’assegnazione da parte della giuria del Leone d‘oro a questo padiglione che strizza l’occhio al facile coinvolgimento dato da una mescolanza tra azione teatrale e operistica con citazioni compositive derivate dal contesto cinematografico, cui il pubblico è più avvezzo, per condurlo nel vivo di un contenuto urgente e pressante, attraverso lo svelamento di un falso idillio.

La performance nella sua presenza e azione reale rappresenta la simulazione di un mondo potenzialmente realizzabile che genera incertezze, interrogativi e ansie su cui è essenziale non solo riflettere, ma prendere contromisure.

Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia

 

Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia
Pavilion of Lithuania, Sun & Sea (Marina), photo by Andrea Avezzù, Courtesy: La Biennale di Venezia

Note: L’opera performance Sun & Sea (Marina) è stata ideata dalle artiste Rugilė Barzdžiukaitė (regista cinematografica e teatrale), Vaiva Grainytė (scrittrice e drammaturga) e Lina Lapelytė (artista e musicista), curata da Lucia Pietroiusti (Curator of General Ecology a Serpentine Galleries , Londra) ed è presentata da Nida Art Colony of Vilnius Academy of Arts (spazio per arte, incontri, residenze d’artista, educazione e ricerca).

Nicoletta Provenzano

Nata a Roma, storica dell’arte e curatrice. Ho scritto e curato cataloghi e mostre in collaborazione con professionisti del settore nell’ambito dell’arte contemporanea, del connubio arte-impresa e arte-scienza. Mi affascinano le ricerche multidisciplinari e il dialogo creativo con gli artisti.