HomeCategoryLetteratura Archivi - Pagina 2 di 10 - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/sacavewe.jpg

Protagora, considerato il padre della sofistica, è stato anche un retore e filosofo greco antico. Nato ad Abdera, in Tracia, nella seconda metà del V secolo a.C., le fonti raccontano che a trent’anni cominciò a dedicarsi all’insegnamento sofistico, il che lo portò a viaggiare per tutta la Grecia e a soggiornare più volte ad Atene. Qui entrò in contatto con personalità importanti sia nell’ambito culturale (come Euripide) che in quello politico, come Pericle che lo scelse per redigere la costituzione di Thurii, nuova colonia panellenica...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/vds.jpg

Ogni volta che ammiriamo una perla dimentichiamo che è la cicatrice della malattia della conchiglia. Karl Jaspers   L’epigrafe che apre la raccolta poetica Tempora (L’Erudita, 2018) va interpretata come un estratto annunciatore dell’intera opera. La cicatrice e dunque la ferita, segno tangibile di una sofferenza che può essere toccata e avvertita, è il motivo che vibra in tutte le liriche e che, alla fine, dà vita alla lucente e ammirevole perla. In quest’ottica l’autore/conchiglia...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/aveaveve-1280x700.jpg

La poliedricità della società attuale, del momento specifico che stiamo vivendo, implica il susseguirsi dei più disparati pareri su ciò che accade, su ciò che ci circonda: tra i generali rimbecchi cui ci abituano i mezzi di comunicazione – brusche battute, metaforici lanci di coltelli e ironie fuori luogo – ci si può ancora stupire di quanto certi aspetti della vita, certe situazioni non cambino e si ripropongano; passano i giorni, gli anni, i secoli...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scscscsa.jpg

Antonino [di Emesa][…], condusse una vita vergognosa e disonorevole, si prese cura di maghi e ciarlatani e fu empio verso la divinità. I Romani, che non tolleravano gli eccessi della sua dissolutezza, lo uccisero e, fatto a pezzi il suo corpo, proclamarono imperatore Alessandro, che pure apparteneva alla stirpe dei Severi Zosimo di Panopoli, Storia Nuova   Vario Avito Bassiano, noto ai più come Elagabalo – spesso indicato dalle fonti dell’epoca quale Pseudo-Antonino o Sardanapaolo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/axAAca.jpg

Di Plotino, erede di Platone e padre del neoplatonismo, possediamo informazioni biografiche che ci vengono per la maggior parte dalla Vita di Plotino, composta da Porfirio come prefazione agli Enneadi, gli unici scritti di Plotino. L’informazione sul suo luogo di nascita, Licopoli (in Egitto), si deve alla Suda. Porfirio riteneva che Plotino, suo maestro, avesse sessantasei anni quando morì nel 270 d.C., nel secondo anno di regno dell’imperatore Claudio II, il che ci fa presumere che fosse nato...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/swfqefqefew.jpg

Il 27 luglio 1989 ci lasciava Paola Masino, sublime scrittrice del Novecento; ci sarebbe molto da dire, ma preferiamo omaggiarla nel ricordo di un suo racconto intitolato Allegoria prima, presente nella raccolta Racconto grosso e altri, in cui Paola mostra il proprio concetto di amore attraverso una storia apparentemente – e in parte – autobiografica, ma aperta verso significati altri. Protagonisti della storia sono Albo e Melania, uniti in un amore che è totalizzante. Essi...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scfeafefe.jpg

Immersi nel pieno della calura estiva di questo momento, non resta che qualche escamotage rievocativo soffermandosi sui colori, i profumi e godendo dell’aria, forte e fresca, del suolo scozzese per trovare un po’ di refrigerio. Le vie di Edimburgo, larghe e spaziose, sembrano proprio fatte apposta per riceverne il più possibile, per farne il pieno, mentre il brulichio di chi vive in città o passa solo a visitarla si riversa sotto i portici o in...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/qfeegewgerwgw-1280x700.jpg

«Tutta l’India, dalle nevi dell’Himalaya alle spiagge monsoniche dell’oceano, ribolle di storie. Sullo sfondo di città come Calcutta, Benhares, Delhi, lungo le rive del Gange, nelle pianure e nelle giungle, si tramandano racconti di elefanti, tigri, serpenti, servitori, aiutanti, asceti, guerrieri, principesse o re, personaggi atti a trasmettere con eleganza gli insegnamenti di una società dalle sublimi grandezze». È così che la critica moderna ha voluto descrivere e dipingere il mondo indiano con le sue...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/yjyjyjyjyj.jpg

«Non guardai altro; non udivo quasi i loro gridi di guerra – io, lassù, sulle mura, sopra le teste mortali, aerea, carnale, senza appartenere a nessuno, senz’avere bisogno di nessuno, come fossi tutto quanto l’amore, – libera». Ghiannis Ritsos, Elena   Sin dagli albori della produzione mitologica ellenica, la poliedrica figura di Elena di Sparta, risulta indissolubilmente vincolata all’aspra contesa che impegnò per un decennio Achei e Troiani e che condusse all’inevitabile presa di Ilio....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scsCswfwa-1280x700.jpg

Diogene di Sinope, detto il Cinico o il Socrate pazzo, filosofo greco antico, è considerato uno dei fondatori della scuola cinica insieme al suo maestro Antistene, e secondo Diogene Laerzio morì nello stesso giorno di Alessandro Magno. La principale fonte di informazioni sulla sua vita è fornita dall’opera dello storico Diogene Laerzio:  secondo lo storico il padre di Diogene, Icesio, un cambiavalute, fu imprigionato oppure esiliato perché accusato di contraffare le monete. Anche Diogene si...