HomeCategoryLetteratura Archivi - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/safefewt2.jpg

Sappiamo quanto possa essere suggestiva una figurazione ed evocativa una composizione testuale; ma cosa accade quando parole e immagini si uniscono, creando connessioni tra arti e artisti diversi e distinti? Avviene una sorta di incanto emotivo, l’abbraccio di una comunicazione che è molteplice e stimolante. Un momento di estati teso all’immaginazione e alla contemplazione. Per questo abbiamo provato ad accostare allo splendore dei quadri la potenza dei versi; e viceversa. Un piccolo itinerario di bellezza...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/ewefefefr3er3.jpg

Contro ogni visione di tipo religioso, metafisico o idealistico e nella convinzione che il reale sia frutto di combinazioni fisiche, chimiche, biologiche si erge il Positivismo, retroterra culturale e filosofico del Naturalismo. Il pensatore da cui trasse i suoi fondamenti fu soprattutto Hippolyte Taine, per il quale il compito della letteratura è un’analisi scientifica della realtà, anche quella contemporanea, una vera e propria inchiesta sull’uomo in tutte le situazioni e degenerazioni della natura umana. Tra...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/asfewfewge.jpg

Al verme che per primo ha intaccato le fredde carni del mio cadavere dedico con nostalgico ricordo queste memorie postume Una profonda e sarcastica analisi introspettiva dei personaggi viene abilmente celata dietro un ironico ed affettato sorriso. Emerge, sin dalle prime pagine di questa suggestiva opera letteraria, un complesso, caleidoscopico girotondo che restituisce immagini concomitanti e complementari e, a discapito del titolo, estremamente vivide. Una violenta, disincantata ironia, una trama semplice ma intrisa di coinvolgenti...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/wfewfefew.jpg

Vengono dedicate canzoni a dettagli, stati d’animo, città, avvenimenti storici; ma cosa avviene quando la fonte d’ispirazione è lo stesso strumento che ci permette l’espressione? Succede che, in un mix di commozione e magia, la potente e antica pratica della scrittura viene celebrata come un’innamorata, come una salvatrice. È quello che dichiara Caparezza in China Town: l’autore descrive il suo rapporto con la scrittura e il viaggio spirituale che lo conduce alla città della china....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/cscscascs.jpg

A 150 dalla morte di Igino Ugo Tarchetti, il Monferrato che ne ha dato i natali ha voluto rendere omaggio allo scrittore nonché al personaggio e al suo lascito. Tarchetti nasce a San Salvatore Monferrato, paesino in provincia di Alessandria, e il suo temperamento anticonformista – incline alla solitudine e al disordine – ne fa un tipico rappresentante del clima scapigliato di Milano, città in cui si era trasferito dopo aver abbandonato la carriera militare....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/vdvddvaas.jpg

Per “stato di natura” si intende un espediente teorico volto ad immaginare la condizione umana prima di ogni forma sociale e di ogni ordinamento politico. Tra il XVII e il XVIII secolo, molti filosofi hanno cercato di immaginare come potesse presentarsi un simile stato di cose e attraverso quali vie si sarebbe formato lo Stato, avendo come obiettivo – invariabilmente – perorare una specifica forma politica rispetto alle altre. Uno dei primi a soffermarsi sullo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/ynyybyby.jpg

Tutti i miei riflessi erano spenti. Non pensavo affatto a uscire di lì. Lo stupore era tutto quello che restava di me – residuo mortale dopo il naufragio – in quel momento. Tuttavia accesi un altro cerino, per niente; voglio dire, meccanicamente. (Quando la luce si spegne, si accende un cerino, ecco tutto). Alfonso Sastre, Le notti lugubri   Alfonso Sastre fu uno dei drammaturghi più validi ed innovativi della scena spagnola del Dopoguerra, fautore...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/efefefe.jpg

«- Volare mi fa paura – stridette Fortunata alzandosi. – Quando succederà, io sarò accanto a te -, miagolò Zorba». È così che prende vita uno dei racconti più teneri e appassionanti della letteratura contemporanea, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, scritto da Luis Sepúlveda e pubblicato nel 1996. È la storia di un’amicizia solenne, una promessa di vita tra il Gatto nero grande e grosso, Zorba e la...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/ddddd.jpg

La passione di Giovanna d’Arco è un film muto del 1928; il regista danese Carl Theodor Dreyer inizia a interessarsi al personaggio di Giovanna nel 1924, anno in cui la martire viene canonizzata. Tutti conosciamo Giovanna, la sua storia e la sua tragica morte, eppure Dreyer non ha voluto cavalcare l’onda narrativa già esistente, preferendo invece una trasposizione diversa, originale, più “intima”. Basandosi sulle parole trascritte nel verbale del processo (conservato nella Biblioteca della Camera...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/fefefew.jpg

Spesso è proprio da una condizione sofferta che sono nati alcuni tra i più importanti capolavori letterari. E tra i tanti disagi derivanti – ad esempio – da un rapporto conflittuale, un ruolo di primo piano spetta a quello giocato dalla figura del genitore. È quanto accade al giovane Franz Kafka, la cui fragile personalità si piega sotto l’autoritarismo del padre. Un’accurata autoanalisi in questo senso affiora già nella Lettera al padre, una sorta di...