HomeCategoryArte Archivi - Pagina 2 di 17 - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/scscscs.jpg

Alla fine del XIX secolo, durante scavi archeologici all’interno dell’area del Palatino, riemersero – straordinariamente – i resti di un complesso architettonico tardo antico. La zona occupata da questa costruzione veniva considerata, un tempo, parte del Tempio di Augusto mentre oggi viene più propriamente attribuita a Domiziano, e – nel XIX secolo – era occupata dalla Chiesa di Santa Maria Liberatrice. Venne così alla luce, a vivere la sua terza vita, la Chiesa di Santa...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/ADWDWDW.jpg

L’immaginario di Franco Losvizzero è un percorso ancestrale nei territori dell’inconscio, libero di sussurrare i sogni più profondi, annidati nelle caverne dell’io, intrisi di timori, eccitazioni, orrori. Ci si muove all’interno di questo spazio, grembo degli arcani dove si infonde anima ai propri incubi: esseri eteromorfici meccanizzati che attuano impercettibili moti sotto campane di vetro. L’artista ci conduce in un mondo al di fuori del controllo della coscienza, in una poiesis che scandaglia un abisso...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/dfewfewfew.jpg

Dalla spuma del mare sale un fragore e già sono a terra: gli occhi ardenti iniettati di sangue e di fuoco, vibrando la lingua lambiscono la bocca con un sibilo. Sconvolti, esangui fuggiamo. Loro con termine sicuro muovono contro Laocoonte. E prima avvincono i due piccoli corpi dei figli e li stringono: morso più morso straziano quelle loro misere carni; poi afferrano il padre che accorre armato in aiuto e con spire immense l’avvolgono: due...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/rgrgrgr.jpg

Per commemorare il quattrocentesimo anno dalla dipartita di Ludovico Carracci (1555–1619), Piacenza celebra l’artista con una serie d’iniziative che avranno come fulcro la Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Giustina di Piacenza, la quale rappresenta uno dei più importanti esempi di architettura romanica in Italia, nonché un unicum nel contesto dell’architettura ecclesiastica italiana per particolarità strutturali. Si inizia con una mostra dal titolo Ludovico Carracci a Piacenza. L’arte della controriforma, che mira a far...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/feeese.jpg

La storia di Roma, specialmente per quanto riguarda alcune chiese, ha in comune con Palazzolo Acreide molte relazioni storiche. Per esempio la Chiesa dei Siciliani o dell’Odigitria, che si trova in via del Tritone, ha una relazione storica con la Madonna dell’Odigitria, un tempo patrona di Palazzolo e venerata ancora oggi presso la chiesa di San Sebastiano. La chiesa dei Siciliani o di Santa Maria dell’Odigitria a Roma, venne fondata intorno a1 1593, quando alcuni...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/dvsavas.jpg

Il 18 ottobre 1951 un giovane artista invia una lettera a una gallerista di New York, presentandole una sua nuova serie di dipinti; Bob, l’autore, ha 26 anni, e sta cercando di farsi un nome sulla scena artistica statunitense: in pochi anni ci riuscirà. La serie che propone nella lettera è, però, uno dei suoi sforzi giovanili, a volte ingiustamente sottovalutato per importanza, sia all’epoca che oggi: infatti il giovane autore è Robert Rauschenberg e...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/aveded-1.jpg

La prima personale di Damiano Azzizia, Polvere, a cura di Sabino de Nichilo e Francesco Paolo Del Re, si articola in un immediato e naturale riconoscimento con gli spazi di Casa Vuota, con il sussurro di un ambiente affidato al lento lavorio del tempo. In un materiale povero come il cartone da imballaggio Damiano Azzizia costruisce piccole finestre aperte su stanze disadorne, dove il tempo si deposita in ombre infinite che delineano, come antiche meridiane,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/sfefefef.jpg

L’immaginario di Franco Losvizzero è un percorso ancestrale nei territori dell’inconscio, libero di sussurrare i sogni più profondi, annidati nelle caverne dell’io, intrisi di timori, eccitazioni, orrori. Ci si muove all’interno di questo spazio, grembo degli arcani dove si infonde anima ai propri incubi: esseri eteromorfici meccanizzati che attuano impercettibili moti sotto campane di vetro. L’artista ci conduce in un mondo al di fuori del controllo della coscienza, in una poiesis che scandaglia un abisso...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/efefewfe.jpg

La quarta ed ultima Stanza dell’appartamento al secondo piano del Palazzo Apostolico venne commissionata da Leone X a Raffaello nel 1517, come ricorda il Vasari nelle Vite del Sanzio e di Giovan Francesco Penni. Il maestro però, negli ultimi frenetici anni di vita, fece in tempo solo a preparare i cartoni e dunque ad ideare il complesso decorativo. Egli morì infatti nel 1520 e la decorazione venne portata a termine esclusivamente dagli allievi di Raffaello...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/swfefew.jpg

Il 14 settembre si è inaugurato a Todi il Parco Sculture di Beverly Pepper, artista americana e tuderte d’adozione. Venti opere donate dall’artista alla città di Todi sono ora esposte permanentemente in questo percorso tra arte e natura: il parco, lungo il viale della Serpentina, collega il Tempio di Santa Maria della Consolazione al centro della città, arrivando fino alla chiesa di San Fortunato. Ogni scultura è stata scelta dall’artista per integrarsi intimamente con il...