HomeCategoryArchitettura, Design e Moda Archivi - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/scscscs.jpg

Alla fine del XIX secolo, durante scavi archeologici all’interno dell’area del Palatino, riemersero – straordinariamente – i resti di un complesso architettonico tardo antico. La zona occupata da questa costruzione veniva considerata, un tempo, parte del Tempio di Augusto mentre oggi viene più propriamente attribuita a Domiziano, e – nel XIX secolo – era occupata dalla Chiesa di Santa Maria Liberatrice. Venne così alla luce, a vivere la sua terza vita, la Chiesa di Santa...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/feeese.jpg

La storia di Roma, specialmente per quanto riguarda alcune chiese, ha in comune con Palazzolo Acreide molte relazioni storiche. Per esempio la Chiesa dei Siciliani o dell’Odigitria, che si trova in via del Tritone, ha una relazione storica con la Madonna dell’Odigitria, un tempo patrona di Palazzolo e venerata ancora oggi presso la chiesa di San Sebastiano. La chiesa dei Siciliani o di Santa Maria dell’Odigitria a Roma, venne fondata intorno a1 1593, quando alcuni...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/fefewf.jpg

La Casa Sperimentale Perugini di Fregene colpisce subitaneamente per il netto contrasto con gli edifici limitrofi. Avulsa dal tessuto urbano residenziale circostante, essa nacque come audace sperimentazione architettonica di tre architetti: Uga de Plaisant, Giuseppe Perugini e loro figlio, Raynaldo. Un mutevole e continuo esercizio stilistico, una sorta di Wunderkammer dove ogni componente della famiglia poteva divertirsi a proporre soluzioni ed artifici stravaganti, modificandone incessantemente il progetto in una libera e dinamica sperimentazione di forme...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/dfdevdsv.jpg

Io ho quel che ho donato, perché nella vita ho sempre amato. Ebbene sì, Gabriele D’Annunzio – oltre a un’ingente quantità di scritti – ci ha lasciato anche una casa molto particolare, una vera e propria casa-museo, conservata esattamente come il noto poeta-soldato pescarese l’aveva arredata: il Vittoriale degli italiani. Si tratta di un complesso di edifici, tra i quali si annoverano Archivi, Biblioteche, il Museo della guerra, un teatro all’aperto e uno spazio esterno...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/dvdvdva.jpg

I natali della cosiddetta Villa Poniatowskij sembra possano essere ricondotti alla prima metà del XVI secolo e intimamente subordinati all’opera di Giovanni Maria del Monte, il discusso Pontefice mecenate Giulio III, il quale per primo si occupò della sistemazione del Casino Nobile e del parco di questo vasto possedimento terriero acquistato, caratterizzato in particolar modo dalla presenza di un’estesa vigna. Egli la donò al fratello e questa fu la motivazione del novello epiteto della proprietà:...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/adasvdegewgw.jpg

Nella zona conosciuta con il nome di Castelli Romani, più precisamente nell’area dell’Osservatorio Astronomico di Monte Porzio Catone, è stata rinvenuta la villa romana cosiddetta “di Matidia”. I primi responsabili della campagna di scavi furono il Gruppo Archeologico Latino in collaborazione con il Gruppo Archeologico Comasco. Correva l’anno 1999, in questo lungo arco di tempo si sono susseguite innumerevoli scoperte ed interi settori della villa sono venuti alla luce, rivelando una residenza prestigiosa e di...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/cdvdvdd.jpg

Il complesso di Palazzo Barberini, che con i suoi annessi e gli immensi giardini caratterizza un settore della città, fu concepito quale coronamento dell’ascesa di una famiglia papale, quella dei Barberini, i quali presero il nome da Barberino in Val D’elsa, in Toscana, dove possedevano terre e castelli. Maffeo Barberini (Firenze, 5 aprile 1568 – Roma, 29 luglio 1644) salì al soglio pontificio il 5 agosto 1623 come papa Urbano VIII; gli interessi della famiglia...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scscs.jpg

Martedì 9 luglio dalle 14 fino allo scoccare della mezzanotte si apriranno le porte del Palazzo Bonaparte in occasione dell’inaugurazione con visita gratuita per tutti. Sarà così possibile ammirare i bassorilievi, i marmi intarsiati e le tante meraviglie di questo luogo magico e ricco di storia. Costruito nel Seicento (per la precisione tra il 1657 e il 1677) su progetto di Giovanni Antonio De Rossi per i marchesi d’Aste, Palazzo Bonaparte è famoso per essere...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/adcfa.jpg

La cultura giapponese ci ha ormai da tempo conquistati sotto più profili, primo fra tutti l’alimentazione. Se fino a qualche anno fa il sabato sera nell’all you can eat di turno aveva il gusto del nuovo, oggi è diventata un’abitudine fortemente consolidata. In realtà il fascino per il Giappone, in Italia affonda le sue radici in momenti precisi, significativi, ma di certo non moderni. Senza arrivare a richiamare i commerci veneziani con l’Oriente per le...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/Schermata-2019-06-01-alle-14.46.35.jpg

La produzione firmata Magnitudofilm, affiancata dalla regia di Giacomo Gatti, ha permesso di dar vita alla storia di uno dei più influenti architetti del Cinquecento e non solo. Inserito all’interno del ciclo di proiezioni Arte nel cinema nei giorni 20, 21 e 22 maggio, Palladio, lo spettacolo dell’architettura è un docufilm itinerante, che racconta della discussione tra studiosi sul percorso artistico di Andrea Palladio a partire dagli inizi, quando il padre Pietro della Gondola lo...