HomeCategoryArchitettura, Design e Moda Archivi - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/rgrgrw.jpg

La Biblioteca Casanatense fu istituita dai padri domenicani del Convento di Santa Maria sopra Minerva a Roma come biblioteca di pubblica utilità per volere del cardinale Girolamo Casanate (Napoli 1620 – Roma 1700) che, con testamento del 5 ottobre 1698, dispose il lascito a favore dell’ordine di circa 25.000 volumi, oltre ad una somma pari a 160.000 scudi che dovevano servire al mantenimento e all’accrescimento della istituenda biblioteca. Le disposizioni testamentarie prevedevano inoltre l’invito a...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/asafafaefef.jpg

Il termine inglese copycatting è usato per indicare la pratica scorretta, particolarmente diffusa nell’industria della moda, con cui alcuni marchi si appropriano indebitamente e in modo più o meno evidente, delle idee altrui. Nel dicembre 2014 nasce l’account Instagram Diet Prada, nomen omen che ne suggerisce l’ambito di interesse. Diet, come la versione dietetica della bibita analcolica più bevuta al mondo e per i creatori anche la copia per eccellenza, e Prada, per loro espressione...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/qewwqdqwdwq.jpg

Nello splendido contesto storico del Parco Archeologico del Colosseo, ogni sabato alle 11:30 hanno luogo i Dialoghi sulla Moda di Ephimera. Un’iniziativa curata dalla studiosa di moda Sofia Gnoli e dalla casa editrice Electa, indubbiamente valorizzata dall’edificio che accoglie ogni settimana gli incontri: la Curia Iulia nei Fori Romani, un tempo luogo di ritrovo dei senatori oggi concessa ad approfondimenti e divagazioni culturali sulla moda. Il progetto, partito il 26 ottobre scorso, si protrarrà fino...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/wgrehe54hye54hye4.jpg

Una pagina fondamentale della storia della moda italiana è stata scritta in un momento di grande difficoltà per il nostro paese. Nel secondo dopoguerra, l’Italia tenta di rialzarsi economicamente, sconvolta anche dalle devastazioni fisiche e psicologiche che il conflitto ha generato. L’economia francese risente anch’essa profondamente della guerra e l’isolazionismo priva l’haute couture parigina delle materie necessarie per continuare a realizzare gli abiti. Fino a quel momento la moda francese non aveva avuto dei rivali,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/qdwewfewfq3wf.jpg

L’universo della moda, in un lungo processo di evoluzione storica, ha trovato col tempo il sostegno per esprimere se stesso nelle scienze umane come la psicologia, la storia, la filosofia e l’economia e infine, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, nell’arte. Ma per alcuni i suoi ambiti di competenza non sono chiari e forse sono limitati per altri. Tale scetticismo e diffidenza sono il prodotto di un approccio incoerente e distratto che, a sorpresa, non...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/scsacscas-1280x700.jpg

Solomeo è un piccolo borgo medievale immerso tra le verdi colline umbre, nel cuore dell’Italia. La storia ci racconta che il primo nucleo si chiamasse “Villa Solomei”, costruita tra il XII e il XIII secolo e utilizzata come base operativa per coloro che lavoravano alla bonifica della piana a nord del centro abitato. Questo comprendeva poche case e la Chiesa di San Bartolomeo. Alla fine del 1300 gli abitanti decidono di fortificare la città e...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/11/safesgerg.jpg

Parlare di moda nel più piacevole dei casi potrebbe significare parlare di storia, creatività, impresa e heritage, nel peggiore invece, dei danni che essa provoca. Non è un mistero che l’industria in questione sia tra le più inquinanti al mondo. Per questa ragione, da un decennio a questa parte è bersaglio delle critiche di ambientalisti e non, che portano avanti campagne per tutelare il pianeta. I dati non sono di conforto. Ogni anno vengono prodotti...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/efewfefwefwf.jpg

Presto anche Roma potrebbe avere il suo Palazzo della Moda, uno spazio espositivo dedicato alle eccellenze romane del settore manifatturiero per quanto riguarda la moda. Ad agosto è stata approvata la mozione proposta dalla Commissione Turismo, Moda e Relazioni Internazionali del Comune di Roma, presieduta da Carola Penna. In attesa dei bandi per aggiudicarsi la coordinazione del progetto, si fantastica già sulla sede, un immobile in Via dei Soldati 25/C, nel cuore storico di Roma,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/10/scscscs.jpg

Alla fine del XIX secolo, durante scavi archeologici all’interno dell’area del Palatino, riemersero – straordinariamente – i resti di un complesso architettonico tardo antico. La zona occupata da questa costruzione veniva considerata, un tempo, parte del Tempio di Augusto mentre oggi viene più propriamente attribuita a Domiziano, e – nel XIX secolo – era occupata dalla Chiesa di Santa Maria Liberatrice. Venne così alla luce, a vivere la sua terza vita, la Chiesa di Santa...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/09/feeese.jpg

La storia di Roma, specialmente per quanto riguarda alcune chiese, ha in comune con Palazzolo Acreide molte relazioni storiche. Per esempio la Chiesa dei Siciliani o dell’Odigitria, che si trova in via del Tritone, ha una relazione storica con la Madonna dell’Odigitria, un tempo patrona di Palazzolo e venerata ancora oggi presso la chiesa di San Sebastiano. La chiesa dei Siciliani o di Santa Maria dell’Odigitria a Roma, venne fondata intorno a1 1593, quando alcuni...