Nicoletta Provenzano

HomeAuthorNicoletta Provenzano, Autore presso La Citta Immaginaria

Nata a Roma, storica dell’arte e curatrice. Ho scritto e curato cataloghi e mostre in collaborazione con professionisti del settore nell’ambito dell’arte contemporanea, del connubio arte-impresa e arte-scienza. Mi affascinano le ricerche multidisciplinari e il dialogo creativo con gli artisti.
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/08/IMG_20200802_131748_ridd.jpg

La mostra alla Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, prorogata fino al 23 agosto, La rivoluzione della visione. Verso il Bauhaus. Moholy-Nagy e i suoi contemporanei ungheresi, a cura di Katalin Nagy T., presenta un ricco excursus nella ricerca di Moholy-Nagy, approfondita dall’esposizione dei contemporanei avanguardisti ungheresi protagonisti del dialogo poetico tra Espressionismo e Bauhaus. La mostra – in occasione dei 125 anni dalla nascita dell’artista di origini ungheresi – espone in esclusiva per l’Italia...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/08/7N0A6660-copia-2_ridd.jpg

Nel susseguirsi degli appuntamenti della rassegna Osare Perdere curata da Gino d’Ugo presso lo spazio Fourteen ArTellaro, l’opera 6 agosto, mon amour di Silvia Giambrone succede al progetto Lotto di Matteo Attruia. Una tragica ricorrenza, una data che ha bloccato il naturale proseguimento di destini e vite, subentra all’ordine e alle dinamiche di una combinazione fortuita che si muove nello svago, in un giro di roulette che sovverte una routine. Lotto, inaugurato il 18 luglio,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/07/WhatsApp-Image-2020-07-21-at-18.49.42_ridd.jpg

Attraverso l’incertezza e i cambiamenti che caratterizzano l’ultimo periodo, la galleria Mucciaccia Contemporary propone con la mostra collettiva Sum Art un excursus riassuntivo dei lavori, transitati nei mesi precedenti nelle sue sale, degli artisti Roberto Alfano, Charlie Davoli, Laurina Paperina, Dario Picariello, insieme ai nuovi lavori degli artisti James Busby, Daniel Jouseff, Justin Samson, Shen Shaomin, Nicole Voltan, proponendo anche nuove voci per la prima volta esposte nello spazio: Marco Eusepi, Crimasso e Roberto Taddei....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/07/AlbumArte_SoniaAndresano14_ridd.jpg

Le sale di AlbumArte riprendono vita abbracciando il periodo trascorso nel desiderio di nuove visioni che partono innanzitutto dal luogo, dalla relazione con lo spazio, con le sue voci, i suoni che lo costruiscono, i perimetri, le aperture e le piccole aree obliate di un contesto conosciuto. La mostra di Sonia Andresano Allegra ma non troppo, a cura di Daniela Cotimbo, si colloca nello spazio di mezzo tra un arrivo e una partenza, nei luoghi...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/07/Endecameron-20-Digital_poster_ridd.jpg

Nella cornice razionale e fantastica, zoomorfica e geometrica del Castello di Rocca Sinibalda nel reatino, il 17 luglio prenderà avvio Endecameron 20 Digital Edition, un progetto di residenza artistica digitale a direzione della videoartista e performer Francesca Fini. Il progetto unisce in dialogo costante e reciproco realtà virtuale e contesto fisico in una confluenza di linguaggi artistici, dispositivi e racconti che si originano e che si riflettono nella contemporaneità, partendo dagli spazi ibridi e molteplici,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/06/PerAsperaAdAstra_mod_rid2.jpg

Lo spazio autonomo Fourteen ArTellaro, curato da Gino D’Ugo, ha inaugurato il 27 giugno la sua nuova rassegna Osare Perdere, con l’esposizione dell’opera PerAsperaAdAstra di Mario Consiglio. Osservatorio dell’arte contemporanea, luogo di riflessione e interrogazione del presente, nel borgo di Tellaro, Fourteen pone l’accento, in questa nuova rassegna, su ardimenti e aspirazioni verso la perdita, verso il coraggio di rimaner vinto, di smarrirsi nel percorso incerto e ondivago di una realtà sospesa, di certo complessa....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/06/gruppo-delle-mainarde-dal-monte-meta_rid-1280x700.jpg

Il progetto Linea 1201 di Angelo Bellobono, promosso dall’associazione Atla(s)Now, a cura di NOS Visual Arts Production e realizzato con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, è una residenza artistica diffusa, itinerante, che racconta il paesaggio attraverso le sue alture, in una linea continua affascinante e antica. Il progetto prende il nome dai 1201 km di catena montuosa,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/06/1_quadri-di-Angelo-Bellobono-al-pascolo-a-Casa-Sponge_ridd-.jpg

La personale di Angelo Bellobono, Pian delle balze mi attende a Mezzanotte (primavere d’inverno), a cura di Milena Becci, presso Casa Sponge, è una risposta e un compimento, un dono nel dono che scaturisce dall’omonima residenza dell’artista, svoltasi a Gennaio 2020. Tra tele e pennelli lo sguardo dell’artista si distoglie dal suo studio romano, dalle realtà dell’ultimo periodo e inizia un viaggio tra i colori, tra i ricordi di altri spazi, nei luoghi ritrovati lungo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/06/IMG_20200222_205717_ridoota.jpg

Casa Vuota si risveglia dal torpore di questa primavera, vista crescere lussureggiante tra le mura domestiche, abbracciando l’estate delicatamente, riscoprendo in punta di piedi i suoi spazi, avvezzi a lasciar scorrere il tempo indisturbato, consapevoli dei ritorni, dei mutamenti, di una vita attesa che sempre bussa alla porta in attesa di rientrare. La personale di Francesca Romana Pinzari, Casa Spina, a cura di Francesco Paolo Del Re e Sabino de Nichilo, discopre i suoi tesori,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/06/unnamed_ridd-1280x700.jpg

Lo schermo dell’Arte, associazione culturale no-profit che sperimenta e sostiene connessioni e affinità elettive tra cinema e arte contemporanea, promuove la campagna di raccolta fondi Artists’ Film Italia Recovery Fund per la produzione di opere video di giovani artisti italiani o residenti in Italia under 35. L’iniziativa intende reagire allo stato di crisi economica del settore culturale, concentrandosi in particolare nella produzione di opere video arte, sviluppando nuove opere video e proseguendo le progettualità interrotte...