HomeAuthorMonica Di Martino, Autore presso La Citta Immaginaria

Laureata in Lettere e laureanda in Filosofia, insegna Italiano negli Istituti di Istruzione Secondaria. Interessata a tutto ciò che "illumina" la mente, ama dedicarsi a questa "curiosa attività" che è la scrittura. Approda al giornalismo dopo un periodo speso nell'editoria.
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/zcdvdfsbs.jpg

Sui giri di valzer cui stiamo assistendo negli ultimi periodi, stando a quanto ci raccontano i quotidiani mezzi di informazione, è difficile talvolta mantenere o trovare una certa stabilità, una ferma posizione. Nel bailamme generale, tuttavia, abbiamo un’ottima alternativa, un’arma che risulta essere sempre vincente per meglio affrontare e sciogliere le tensioni: la satira, la sana e vecchia satira che, fin dall’antichità, si avvale dell’ironia, del sarcasmo, dell’umorismo e del comico per descrivere la realtà...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/ascvasves.jpg

Avrebbe compiuto 91 anni fra qualche giorno Luciano De Crescenzo, l’eclettico ed infaticabile scrittore napoletano che ha saputo conquistare il cuore e le “menti” di parecchi italiani. Che dire di Luciano? Ha fatto di tutto, infondendo il suo modo di intendere la vita in ogni settore in cui si è affacciato. A tanti capita di svolgere, per necessità o passione, diverse attività prima di approdare a quella che sarà la professione definitiva e così può...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/dwgrgrger.jpg

Risale a circa una settimana fa, il 1 agosto scorso, il bicentenario della nascita dell’autore di quello che è ritenuto uno dei capolavori della letteratura americana, che è stato ignorato dal pubblico e dalla critica per circa un secolo. Era il 1851 quando, dalla penna di Herman Melville, uscì il romanzo Moby Dick. All’epoca il romanzo fu duramente respinto dal pubblico e presto dimenticato, ma colui che con Hawthorne, Emerson e Whitman diede vita ad...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/aveaveve-1280x700.jpg

La poliedricità della società attuale, del momento specifico che stiamo vivendo, implica il susseguirsi dei più disparati pareri su ciò che accade, su ciò che ci circonda: tra i generali rimbecchi cui ci abituano i mezzi di comunicazione – brusche battute, metaforici lanci di coltelli e ironie fuori luogo – ci si può ancora stupire di quanto certi aspetti della vita, certe situazioni non cambino e si ripropongano; passano i giorni, gli anni, i secoli...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scfeafefe.jpg

Immersi nel pieno della calura estiva di questo momento, non resta che qualche escamotage rievocativo soffermandosi sui colori, i profumi e godendo dell’aria, forte e fresca, del suolo scozzese per trovare un po’ di refrigerio. Le vie di Edimburgo, larghe e spaziose, sembrano proprio fatte apposta per riceverne il più possibile, per farne il pieno, mentre il brulichio di chi vive in città o passa solo a visitarla si riversa sotto i portici o in...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/tyhyhyhtyj.jpg

È incredibile quanto le nostre letture, specie estive, siano condizionate dalla mole di generi letterari che quotidiani e riviste, a turno, mettono sotto la luce dei riflettori, spesso ponendo alla ribalta argomenti e tematiche ormai sopite, dimenticate o accantonate. E così si aprono dei veri e propri filoni che spaziano dalle proposte della enciclopedia medica alle produzioni saggistiche o poetiche di quel tal autore, dalle letture classiche per ragazzi ai gialli o ai polizieschi, dalla...