HomeAuthorLaura Fontanesi, Autore presso La Citta Immaginaria

Archeologa, specializzata in archeologia classica e del Vicino Oriente antico; studiosa di tradizioni funerarie e degli aspetti concernenti l’ambito cultuale. Luddista consapevole, inattuale, solipsista risoluta e tracotante, funesta erinni. Affascinata da parole, storie e arcaici numi. Fervente adepta della vis polemica ed espressiva. Scrivere, narrare, ascoltare, leggere, approfondire, ponderare, ideare, progettare, creare.
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/dvdvdd-1.jpg

La splendida architettura settecentesca di Palazzo Sturm, sita a Bassano del Grappa, per celebrare l’anelata riapertura dopo oltre un anno di restauri, ospita un’esposizione temporanea dedicata all’estro incisorio del genio innovatore natio di Norimberga: Albrecht Dürer. 214 opere ascrivibili alla collezione Remondini saranno integralmente fruibili al visitatore sino al 30 settembre 2019. Il raffinato palazzo è sede dal 2007 del Museo della Stampa Remondini dedicato alla valorizzazione dell’opera della rinomata omonima stirpe di tipografi di...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/defrgrrw.jpg

Il termine latino limes, in età repubblicana, indicava sostanzialmente una via di infiltrazione, una sorta di adito verso paesi sconosciuti, un percorso che consentiva alle legioni romane di raggiungere e assoggettare nuovi territori. Strettamente connesso all’ambito militare, a campagne belliche e all’espansione di Roma. Nei primi anni dell’Impero cominciò ad essere utilizzato per designare una frontiera terrestre – in antitesi a quella acquatica, ripa – ma non necessariamente fortificata. Sovente l’espressione viene associata all’imponenza peculiare...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/bgbgbr.jpg

La bella immagine di Atene mi afferrò come quella di una madre che ritorni dal regno dei morti. «O Partenone», esclamai, «orgoglio del mondo!» […] «è proprio un grandioso gioco del destino che, qui, i templi crollati e le loro pietre infrante forniscano ai bambini sassi da lanciare, che qui i frantumati iddii servano come panche davanti alle capanne dei contadini e che le tombe siano luogo di riposo al toro qui pascolante. Una tale...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scscscsa.jpg

Antonino [di Emesa][…], condusse una vita vergognosa e disonorevole, si prese cura di maghi e ciarlatani e fu empio verso la divinità. I Romani, che non tolleravano gli eccessi della sua dissolutezza, lo uccisero e, fatto a pezzi il suo corpo, proclamarono imperatore Alessandro, che pure apparteneva alla stirpe dei Severi Zosimo di Panopoli, Storia Nuova   Vario Avito Bassiano, noto ai più come Elagabalo – spesso indicato dalle fonti dell’epoca quale Pseudo-Antonino o Sardanapaolo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/yjyjyjyjyj.jpg

«Non guardai altro; non udivo quasi i loro gridi di guerra – io, lassù, sulle mura, sopra le teste mortali, aerea, carnale, senza appartenere a nessuno, senz’avere bisogno di nessuno, come fossi tutto quanto l’amore, – libera». Ghiannis Ritsos, Elena   Sin dagli albori della produzione mitologica ellenica, la poliedrica figura di Elena di Sparta, risulta indissolubilmente vincolata all’aspra contesa che impegnò per un decennio Achei e Troiani e che condusse all’inevitabile presa di Ilio....