HomeAuthorBianca Damato, Autore presso La Citta Immaginaria

Sono nata a Benevento ma ho sempre vissuto a Roma. Oggi sono giornalista praticante a Napoli. Mi piace viaggiare e scoprire nuove culture per arricchirmi e magari un giorno racconterò le meraviglie del mondo. Nel tempo libero vado al cinema e a teatro e non mi perdo mai un gran premio di MotoGP.
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/zxvdvd.jpg

Le nostre anime di notte, film del 2017 diretto dal regista indiano Ritesh Batra e con protagonisti Jane Fonda e Robert Redford, ci insegna che l’amore non smette mai di sbocciare, indipendentemente dall’età delle persone. Il film racconta proprio questo, un amore che nasce tra due pensionati ottantenni, entrambi vedovi e soli da molto tempo, che si ritrovano nei piccoli gesti della quotidianità, da una passeggiata in centro a una cena in un ristorante rinomato....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/dsefewgwe.jpg

Ha urgenza di comunicare Francesco Mucci, giovane regista in erba di Portici. Figlio d’arte, la madre è l’attrice Nunzia Schiano e il padre l’attore e scrittore Niko Mucci, Francesco ha abbracciato il mondo dell’Arte dedicandosi al cinema, ma anche al fumetto e alla musica. Dopo il suo esordio alla regia nel 2018 con il cortometraggio Corduroy adesso Francesco sta portando avanti un nuovo progetto per un nuovo cortometraggio: Praeda. Francesco ci parli un po’ di...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/08/adsvdvadd.jpg

«Il punto forte di Venezia 76 è la ricchezza della diversità, il fatto che ci siano grandi autori, ma anche esordienti o quasi, molti nuovi registi di cui sappiamo poco, provenienti da tutte le parti del mondo. Una vitalità del cinema contemporaneo che smentisce chi dice che il cinema sia moribondo o già morto, ucciso dalle varie piattaforme». Con queste parole – rilasciate durante un’intervista al Corriere della Sera – il direttore della mostra del...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/dswcfefewfew-1280x700.jpg

Nella sua lunga e straordinaria carriera Ilaria Occhini, scomparsa lo scorso 20 luglio a Roma, ci ha regalato delle interpretazioni mozzafiato. Una recente, da ricordare per la sua modernità e profondità, è l’interpretazione in Mine Vaganti, film del regista turco Ferzan Ozpetek, uscito nel 2010. Nel film la Occhini interpreta la Nonna, non viene mai chiamata per nome e, nonostante il ruolo possa sembrare minore o secondario, si rivela essere la chiave dell’intero film, oltre...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/afeesess.jpg

L’anno prossimo il film Pretty Woman festeggerà i trent’anni dall’uscita nelle sale. Era infatti il 23 marzo 1990 quando questa commedia romantica veniva proposta per la prima volta al pubblico e da allora non ha mai smesso di raccogliere consensi. Considerato da sempre, sia dal pubblico sia dalla critica, la commedia romantica per eccellenza, un vero e proprio cult, il film porta con sé tanti aneddoti e curiosità. Girato con un budget di 14 milioni...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/efeeee-1280x700.jpg

Sono passati vent’anni da quando Mark Renton è fuggito da Edimburgo dopo aver rubato ai suoi amici sedicimila sterline. Vent’anni in cui ha cercato di costruirsi una vita lontano dai sobborghi scozzesi, dal degrado, dalla criminalità, dalle cattive compagnie e, soprattutto, dall’eroina. Eppure, a seguito di un evento inaspettato, il protagonista farà ritorno in Scozia, in parte per nostalgia e in parte per chiudere i conti con un passato che, in fondo, non ha mai...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/SWCWQW.jpg

23 anni. Ben 23 anni sono trascorsi da quanto Trainspotting, film dell’allora semi-esordiente regista inglese Danny Boyle (aveva girato due anni prima la black comedy Piccoli omicidi tra amici), realizzato con un budget molto basso, è uscito nelle sale di tutto il mondo. Presentato come un film di nicchia, Trainspotting è in breve tempo diventato il manifesto di una generazione, una pellicola rappresentativa di quei giovani degli anni ’80 e ’90 completamente perduti e disagiati....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/sacasa.jpg

«Quando ho compiuto 40 anni, mi è stata offerta la parte della strega in un film, per ben tre volte. In un solo anno tre offerte sempre uguali. Sentivo che mi stava arrivando un segnale su Hollywood e le persone quarantenni nell’industria cinematografica. Seguendo il mio istinto ho deciso che non avrei accettato quei ruoli». Così diceva Meryl Streep nel 2015 in una puntata del talk inglese The Graham Norton Show. E possiamo affermare che...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/csvfs.jpg

Uscito nelle sale italiane lo scorso 22 maggio, Aladdin ci racconta in live-action il grande classico della Disney del 1992. Il film ha riscosso notevole successo di pubblico, confermato dagli incassi record e dall’apprezzamento della critica. La pellicola rimane fedele al cartone animato del 1992, ma con una differenza sostanziale. In entrambi i film la principessa Jasmine, per legge, deve sposare un re in modo da poter diventare regina e generare un erede al trono....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/scasca.jpg

«Devi uccidere la persona che ti volevano fare essere se vuoi diventare chi vuoi essere davvero». Sono queste le parole che colpiscono un giovane ragazzo inglese di nome Reginald Dwight. Quel ragazzo grassottello, capelli rossi e con gli occhiali grossi, vuole sfondare nel mondo della musica, in particolare del rock ‘n roll, ma non sa come. E proprio grazie a queste parole Reginald capisce di dover lasciar andare quel ragazzo con gli occhiali grossi cresciuto...