MusicaPrimo PianoAlfabetizzazione musicale e canto corale nei licei

Redazione Redazione15 Dicembre 2019
https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/12/700-stefany-andrade-GbSCAAsU2Fo-unsplash.jpg

Cantare in Coro già dalla tenera età può essere una strada preferenziale per la formazione di una sensibilità musicale: può essere la prima esperienza musicale di un bambino, l’attività che lo introduce al successivo studio individuale di uno strumento. Può diventare un hobby e un momento di condivisione, così come può far emergere un giovane talento. Può essere un’esperienza di crescita e un momento di condivisione, può avere un effetto terapeutico e catartico in un momento di passaggio o può accompagnare per il resto della vita.

Molti coristi adulti, amatori o semi professionisti, confessano che è grazie all’esperienza musicale ricevuta in un ambiente di formazione, come la scuola, che si sono avvicinati alla musica rendendola una componente costante della propria vita. Chi è stato fortunato, ha svolto durante le scuole medie e al liceo delle attività extrascolastiche di tipo musicale.

Tra gli istituti di Roma che dedicano particolare attenzione alla musica c’è il Liceo Augusto, che il 20 dicembre p.v. ospiterà a scuola un Open day dedicato alla musica. Dalle 15 alle 17 l’Accademia musicale Shérazade presenterà le lezioni di strumento per questo a.s., mentre l’Associazione Vocalia Consort, introdurrà la novità del Choral Lab accanto alla già collaudata attività del coro scolastico: il maestro Marco Berrini, direttore artistico del Vocalia Consort e del progetto-coro del liceo terrà una lezione dimostrativa aperta a tutta la comunità scolastica.

L’obiettivo è quello di avviare nella scuola un graduale percorso di alfabetizzazione musicale, finalizzato a formare cantori appassionati di musica, autonomi nella lettura e consapevoli del proprio fare musica con la propria voce.

Leggere e comprendere il linguaggio musicale è più semplice di quanto si pensi e non è precluso a nessuno, soprattutto perché intimamente legato allo strumento più antico del mondo: la voce. L’approccio che sarà presentato nella lezione di alfabetizzazione affonda le sue radici in un’esperienza didattica millenaria, e dimostra ancora oggi la sua incredibile attualità e validità. Per un pomeriggio dunque tutti, studenti, professori, personale scolastico, genitori, sono invitati a fare musica insieme e a scoprire, divertendosi, quante siano le inesplorate risorse musicali che abitano in ciascuno di noi.

Il coro del Liceo Augusto

È dal 2014 che il liceo ha scelto di formare un coro degli studenti. I ragazzi partecipano a tutte le attività istituzionali promosse dalla scuola e la rappresentano in molte occasioni extrascolastiche, a livello regionale e nazionale (come ad esempio il Festival di Primavera della Feniarco). Il coro ha preso parte a molte edizioni del concorso Corale Regionale “Gianluca Tocchi”, vincendo diverse volte il diploma “Fascia Oro”. Da tre anni la scuola organizza nel mese di maggio la Rassegna corale “Voces Augusteae”, coinvolgendo realtà musicali scolastiche e giovanili di Roma e della Regione, in un momento di incontro e di scambio che è ormai diventato un punto di riferimento musicale. Le attività del coro sono da due anni gestite in collaborazione con l’Associazione Vocalia Consort che ne ha affidato la direzione a Camilla Di Lorenzo e Chiara De Angelis.

Redazione

Redazione