Home2020Maggio 2020 - Pagina 2 di 2 - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/04/01_cadioli-Desert-drawing_rid.jpg

I luoghi della rete e il fiume di dati che si muovono in questo mondo computazionale, incorporeo e immateriale, raccontano i linguaggi e le interazioni, le metafore e le permeabilità tra uomo e macchina, nell’evoluzione dei termini, delle letture, delle sperimentazioni, delle mutazioni sociali e delle prospettive. Il concetto stesso di spazio è stato esteso, al di là di ogni frontiera, all’intero pianeta, mentre il tempo è contratto in un fluire presente, senza un prima...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/04/fdfdefesse.jpg

Georg Philipp Friedrich von Hardenberg, meglio noto con lo pseudonimo Novalis, è considerato da molti critici l’unico vero romantico. Quasi sotto forma di provocazione, si sostiene addirittura che il Romanticismo sia terminato con la sua morte, avvenuta nel 1801. In Novalis si sono infatti radunate tutte le essenze di questo movimento e con le sue opere, molte delle quali frammentarie, hanno raggiunto il loro apice, soprattutto con gli Hymnen an die Nacht (Inni alla notte):...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/04/700-heidi-yanulis-jcy3CeU262o-unsplash.png

L’arpa è costituita da una serie di corde di diversa lunghezza, tese secondo una regolare intonazione fra una cassa di risonanza e una mensola, toccate a vuoto col pizzico delle dita o, raramente, con un plettro. É uno strumento antichissimo e la sua origine, rimasta a noi misteriosa, è legata alle leggende. Secondo il mito greco, Apollo rimase sorpreso dal suono emesso dell’arco della sorella Diana e decise così di aggiungere altre corde allo strumento, ottenendo l’arpa....