Home2020Febbraio 2020 - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/eqefewfewf.jpg

Il pianoforte è uno strumento musicale a corde nato alla fine del Seicento dalla fusione del clavicembalo col clavicordo, per opera di un italiano, il liutaio padovano Bartolomeo Cristofori.  Le corde metalliche dello strumento sono percosse da martelletti azionati a loro volta da tasti che sono premuti dalle dita dell’esecutore. Le corde metalliche, tese su un telaio sempre di metallo, sono collocate dentro una cassa di legno a forma d’arpa disposta orizzontalmente (il cosiddetto pianoforte...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/efewfewwe4.jpg

Seduto sul trono del più grande impero dell’antichità, Marco Aurelio guardava in maniera accurata dentro di sé oltre che fuori dal mondo; è stato un imperatore-filosofo dedito allo studio e alla meditazione, che era solito interrogarsi e cercare la verità nella sua anima e nel suo intelletto. Ci ha lasciato dodici libri di riflessioni scritti in greco in forma aforistica, chiamati di solito Pensieri e rinominati dai latini Ad se ipsum (A se stesso). Non...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/eqfefewfewf.jpg

Diciamolo subito. Diamanti Grezzi non è un film facile. È una pellicola impegnativa a livello fisico e mentale. I registi hanno il merito di riuscire a trasmettere perfettamente la sensazione di soffocamento continuo, di claustrofobia e di angoscia, tutti sentimenti che il protagonista del film – Howard – dovrebbe provare ma dai quali invece sembra essere immune. Lo spettatore soffre per lui. Ma partiamo dall’inizio. Howard Ratner è un gioielliere ebreo di New York indebitato fino...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/700-nestoras-argiris-NoKCNPbqMvk-unsplash-1280x700.jpg

Homo viator è un libro di trecento pagine edito da La Vela di David Nieri sulla storia del pellegrinaggio e sulle memorie degli antichi pellegrini, “homini viatores”. Parte dal dato storico per poi soffermarsi sulla metaforicità del pellegrinaggio o, in senso più esteso, del camminare. Il cammino è metafora di vita: un viaggio esistenziale sia nel tempo presente (nel corso del cammino si vive una sorta di parabola della vita), sia in senso figurale (secondo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/asdadeef.jpg

Una fiaba, un incanto, una magia prodigiosa, un irrefrenabile senso del meraviglioso che si mescola al desiderio di un sogno. È così che la bella Cenerentola, dalle scarpette di cristallo, è entrata nelle case di tutti noi. Un racconto che porta con sé fili di storie intrecciate, dall’origine incerta e sconosciuta. Un testo riadattato e modellato milioni e milioni di volte, la cui nascita si deve forse cercare tra le piramidi dell’antico Egitto, spostandosi poi...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/ewvergerwger.jpg

Le due maggiori testimonianze del romanzo di Tristano e Isotta ci giungono nelle versioni di Béroul e di Thomas. Lo studio e l’approfondimento del corpus legato al romanzo su Tristano e Isotta è interessante – in prima istanza – perché la totalità delle sue varianti rappresenta la prima fase dello sviluppo del romanzo bretone e cortese. Per quanto concerne l’intreccio, domina quello tradizionale, espressione del prodigio dell’amore personale come elemento tragico che mette a nudo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/efefefewfew.jpg

Durante il Diciassettesimo secolo, l’Olanda era una delle grandi potenze economiche d’Europa e viveva una vera e propria epoca d’oro per la cultura artistica. Inoltre, la riforma protestante portò, di fatto, all’adozione del Calvinismo come religione di stato e con questo prese piede un’estetica puritana che si configurava come l’antitesi dello splendore eccessivo tipico del Cattolicesimo. Nei secoli, questa convinzione nella supremazia morale della purezza estetica si è sempre più insinuata nel pensiero del popolo...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/sfewerererwgw.jpg

É stata inaugurata ieri presso la Tevere Art Gallery di Roma l’interessante mostra collettiva Ti sento! Non essere sordo alle emozioni curata dalla storica dell’arte Francesca Masiero e patrocinata dal Movimento LIS SUBITO, dall’ISSR (Istituto Statale Sordi Di Roma), dal Gruppo Silis, dalla Cooperativa Le Farfalle, da Crei – Interpreti Lis, dall’Atelier del Granaio e dall’Anabasi. Si tratta di una mostra bi-culturale poli-artistica che mette a confronto il mondo dei sordi e quello degli udenti e...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/dsgdsgsgrs.jpg

Da sei anni a questa parte, un’iniziativa culturale che ha luogo nel centro di Roma riscuote grande successo catturando un sempre più vasto pubblico: si tratta di Dante per tutti e le leggende medievali. Il progetto, ideato e curato da Luca Maria Spagnuolo, studioso di storia e letteratura del Medioevo, ha ottenuto il patrocinio della Società Dante Alighieri. Centinaia di persone si radunano ogni due settimane, il giovedì alle 19.30, presso la Cripta della Chiesa...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2020/02/fefefewe.jpg

Nel tentativo di volgere agli esordi di Antonioni uno sguardo quanto più definitivo possibile, Lorenzo Cuccu introduce il documentario Gente del Po (1943-1947) affermando che si tratta di un film importante per i futuri sviluppi del neorealismo. Inoltre, secondo lo studioso, non sarebbe casuale la simultanea realizzazione, sull’altra sponda del fiume, dell’esordio viscontiano. Le due opere acquistano così una sorta di specularità, compensandosi nella proposta di un percorso estetico di riscoperta dei luoghi in rapporto...