Home2019Giugno 2019 - Pagina 2 di 4 - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/sacas.jpg

In occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo Da Vinci (2 maggio 1519), nel 2019 sono state promosse innumerevoli iniziative in Italia e in Europa volte a ricordare il genio e l’arte di uno dei volti più noti e rivoluzionari del Cinquecento. Mostre, convegni e centinaia di manifestazioni ed eventi di respiro internazionale il cui scopo è omaggiare la memoria di Leonardo: pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, pensatore e uomo di scienza, il...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/sgeresw.jpg

Bruno Munari (1907-1998) è stata una figura leonardesca tra le più importanti del Novecento italiano: artista, designer, scrittore, inventore, a lui si deve molto soprattutto per aver esplorato e divulgato l’azione della facoltà immaginativa. In un prezioso manuale intitolato Fantasia e pubblicato nel 1977, egli indaga e definisce le funzioni di fantasia, invenzione, immaginazione e creatività, facoltà che agiscono simultaneamente e dunque difficili da distinguere. Cercando di elencare e analizzare le loro costanti, Munari vuole...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/dfea.jpg

Roma è la città con più obelischi al mondo. Gran parte di questi monumenti sono di origine egizia, giunti a Roma a partire dall’epoca di Augusto, a seguito della battaglia di Azio del 31 a.C. Tra questi ce n’è uno che è stato soprannominato dai romani “pulcino della Minerva”, situato nella piazza della basilica di Santa Maria sopra Minerva. L’obelisco fu ritrovato nel 1665 nel giardino di proprietà del convento domenicano annesso alla basilica. Alto...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/adcfa.jpg

Il fascino per il Giappone, in Italia affonda le sue radici in momenti precisi, significativi, di certo non moderni: il pensiero corre immediatamente ai commerci veneziani con l’Oriente per le pregiatissime sete. Con la fine della seconda guerra mondiale, negli anni ‘60 vengono avviati rapporti diplomatici tra l’Italia e il Giappone che si concretizzano nella reciproca concessione di terreni, da parte soprattutto del Comune di Roma, che potessero permettere la costruzione di spazi volti alla...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/tgth.jpg

Quante visualizzazioni ha ricevuto il video dell’incidente nel canale della Giudecca a Venezia? Tante, ma poi la notizia viene dimenticata e il problema resta: come proteggere questa fragilissima e meravigliosa città, eliminando quei fattori che ne accelerano l’erosione dei fondali? Questa domanda ne genera una seconda, ancora più rilevante: come possiamo proporre un turismo di qualità, distribuito sul territorio, che ne abbia rispetto? Per quante strategie e analisi politiche si possano mettere in campo, esistono...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/asfaf.jpg

Chi segue con interesse i festival cinematografici internazionali ha potuto constatare come negli ultimi anni la presenza cinese si sia fortemente incrementata. Una vera e propria ondata di giovani autori, formatisi prevalentemente fuori dalla Cina, ha infatti cominciato a produrre il proprio cinema in autonomia a partire dalla fine degli anni Duemila. Un vero e proprio ricambio generazionale, facilitato certo dalle opportunità di studio all’estero, ma ostacolato dalle maglie strette della censura cinese, che vieta...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/scsaf.jpg

Il Giardino di sculture La Serpara di Paul Wiedmer, l’8 giugno appena trascorso, ha aperto al pubblico le sue radure per l’edizione 2019, inaugurando l’opera Poltergeist dell’artista Davide Dormino, entrata a far parte della collezione di sculture che popolano il parco. L’artista, nel suo colloquio sincero e intenso con il paesaggio armonico e multiforme de La Serpara, crea un dialogo dimensionale, un’apparizione corporea di un fenomeno soprannaturale che si innalza dalle onde erbose. L’opera, presentata...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/safafa.jpg

Il 7 giugno al Teatro Tor Bella Monaca di Roma è andato in scena Metamorphosis – Poetry in Motion di Bernd Ogrodnik, all’interno del primo Festival Internazionale del Teatro di Figura della capitale. Dal 6 al 9 giugno, in diversi teatri del territorio, artisti provenienti da più Paesi hanno donato piccole perle della loro arte al pubblico romano che in cambio di tale generosità ha risposto con ben poca gratitudine vista la scarsa affluenza in...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/07/scssadsav.jpg

La curatela si professa l’arte di organizzazione e allestimento delle mostre, in grado di valorizzare le singole opere attraverso un’adeguata ubicazione, un’atmosfera organica e un dialogo con il pubblico. Il ruolo del curatore acquisisce autonomia e professionalità durante gli anni Sessanta, grazie a figure indipendenti e sperimentali come Seth Siegelaub, Pontus Hultén, Walter Hopps, ma soprattutto Harald Szeemann. Dopo aver ottenuto il dottorato di ricerca in storia dell’arte, archeologia e giornalismo presso l’università di Berna,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/06/Schermata-2019-06-07-alle-15.21.07.jpg

Un libro di Ginevra Latini, recentemente edito da Arbor Sapientiae, si addentra nel mito della Sibilla Cumana, restituendocene un affresco tanto interessante quanto sfaccettato e complesso. La pubblicazione (80 pp., 15 euro) muove i primi passi a partire dalla storia della Sibilla Cumana trasmessa da Ovidio nel XIV libro delle sue monumentali Metamorfosi, con una rappresentazione così affascinante e particolare che certamente colpì anche l’immaginario antico. Le attestazioni iconografiche del periodo augusteo sono molto scarse, ma ci...