Home2019Maggio 2019 - La Citta Immaginaria

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/wegwgw.jpg

Come tutti ben sappiamo, questo è il mese e l’anno leopardiano: compie duecento anni quel capolavoro lirico che è l’Infinito. E ormai di Leopardi s’è detto molto: libri romanzati, epistolari fittizi, omaggi scontati e non (anche eccellenti approfondimenti, diciamocelo) hanno contribuito a rendere immortale la sua figura. Ma su Leopardi è stato detto tutto? Certamente no. Infinite possibilità di nuovi itinerari linguistici e filologici possono aprirsi partendo dalla semplice lettura dei suoi scritti. Attraverso un...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/advadva.jpg

Un progetto ambizioso dal titolo Mostre in mostra. Roma contemporanea dagli anni Cinquanta ai Duemila è stato inaugurato lo scorso 30 maggio presso il Palazzo delle Esposizioni. Fino al 28 luglio saranno riproposte sei mostre che si sono tenute a Roma tra gli anni Cinquanta e gli anni Duemila: in questo modo è possibile ammirare capitoli della storia dell’arte in un progetto corale che permette l’incontro tra il passato e il presente, tra l’arte sviluppatasi...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/dscvsvs.jpg

Un lembo, uno spicchio, un angolo di costa nel cuore della Riviera dei Cedri, nella parte nord occidentale della Calabria. Dodici chilometri e venti di terra nella provincia di Cosenza. Qui, discreta e riguardosa, sorge la città di Diamante, una delle punte più piccole e luminose del meridione, bagnata dal mar Tirreno. Un incanto di natura e storia, un concentrato di genuina saggezza popolare che mostra e conserva, ispira e dissuade, colpisce e cura. È questa...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/afesg.jpg

«Nessuno mette il fumetto in un angolo». Così recita lo slogan di Arf!, il Festival del fumetto sbarcato a Roma nel weekend per la quinta edizione. E mai slogan è stato più azzeccato per raccontare l’evento. Quest’anno infatti il festival si è ingrandito, andando a occupare tre padiglioni dell’ex mattatoio di Testaccio: diecimila metri quadri interamente dedicati al fumetto in ogni suo aspetto, un vero e proprio record che ha permesso ai fan del genere...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/wff.jpg

Maggio è agli sgoccioli, giugno e l’estate sono alle porte e cresce la voglia di passeggiate e giornate all’aria aperta. Serve a tutti staccare dalla solita routine e per fortuna Roma è una città dalle mille risorse, ricca di aree verdi e parchi dove passare piacevolmente il proprio tempo libero. Racchiusa tra il quartiere Aurelio e Monteverde, si estende per 184 ettari una delle più importanti ville romane, quella appartenuta alla potente famiglia Doria Pamphili....

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/sdvs.jpg

«Se speriamo di vivere non semplicemente di momento in momento, ma realmente coscienti della nostra esistenza, la necessità più forte e l’impresa più difficile per noi consistono nel trovare un significato alla nostra vita». Con queste parole il dottor Bruno Bettelheim aveva aperto il suo Mondo incantato, un saggio attento e meticoloso sull’importanza della fiaba nella vita dei bambini. Per formare un adulto consapevole di se stesso, della propria esistenza e del mondo, sostiene Bettelheim,...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/safvadefs.jpg

Fino a mercoledì 31 luglio presso la galleria Lorcan O’Neill è possibile ammirare il lavoro artistico di Richard Long. Due grandi sculture circolari in marmo e nove nuove tele in formato maxi arricchiscono la mostra inaugurata lo scorso 24 maggio. Dopo aver ospitato nomi di fama internazionale quali Martin Creed, Tracey Emin, Luigi Ontani, la galleria O’Neill si fa culla delle opere firmate da un artista considerato uno dei massimi esponenti della Land Art, nonostante...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/04/hvgvgbgbgbgfguf.jpg

«William Stoner si iscrisse all’Università del Missouri nel 1910, all’età di diciannove anni. Otto anni dopo, al culmine della prima guerra mondiale, gli fu conferito il dottorato di ricerca e ottenne un incarico presso la stessa università, dove restò a insegnare fino alla sua morte, nel 1956». L’incipit del romanzo dell’accademico John Williams non è dei più entusiasmanti. Leggendolo ci si chiede come una storia simile, riassunta già nelle prime tre righe, possa entusiasmare il...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/ergergergerer.jpg

Varcare lo spazio intimo di una casa è anzitutto un passaggio all’interno di un vivere protetto. Oltrepassare il cancello d’ingresso, il portone e salire la rampa delle scale ci immerge in un’atmosfera del tutto diversa da quella che si respira in uno spazio espositivo convenzionale. La familiarità dell’ambiente ha l’inconfondibile odore dell’autenticità, un’aria di confidenziale ospitalità e affabilità. Casa Vuota non è uno luogo neutro, ma è intriso di racconti narrati ad ogni nuova esposizione...

https://lacittaimmaginaria.com/wp-content/uploads/2019/05/eggswe.jpg

Adelina Virginia Stephen è stata senza dubbio uno dei più grandi scrittori del secolo scorso; le sue storie hanno saputo sfiorare le corde più sottili dell’animo umano, la sua penna è stata in grado di tracciare con leggiadria personaggi indelebili, la sua fama è tuttora in grado di oltrepassare ogni confine geografico. Eppure, nonostante tutto ciò, a un lettore non troppo ferrato in materia di letteratura anglosassone questo nome dirà poco o niente. Ma, prima...